Manutenzione continuativa per un sito wordpress

Manutenzione, per siti wordpress, semplice, di base e avanzata in abbonamento annuale o trimestrale

Se stai pensando di mettere in sicurezza WordPress con un plugin e un paio di tutorial su YouTube, preparati a cambiare idea perché la faccenda non è così semplice. Ciò che riduce davvero il rischio di attacchi è fare in modo che il tuo sito possa contare su un monitoraggio costante da parte di esperti in grado di analizzare anomalie e messaggi di allerta e intervenire prima che sia troppo tardi.
Se non hai tempo o competenze per una manutezione del tuo sito in wordpress puoi rivolgerti a noi.

Puoi approfittare scegliendo uno dei piani di manutenzione semplice, di base o avanzata con abbonamenti trimestrali o annuali.
Qui sotto sono descritti i piani che noi offriamo agli utenti;
Piano di manutenzione semplice:
Il piano è veramente basico, praticamente si basa sul fatto che il sito al di là degli avvenimenti rimanga sempre in piedi. Praticamente vengono fatti 2 backup giornalieri da parte di 2 plugin differenti (meglio abbondare che deficere!). Nel caso in cui per un aggiornamento finito male o per un attacco hacker  o per qualsiasi altra cosa di negativo che possa succedere noi siamo in condizione di tornare indietro alla versione funzionante del nostro sito con un restore alla versione funzionante. Diciamo che l'unica richiesta che si può fare è ripristinare il sito alla versione funzionante! Come vedete è molto easy e semplice, il vantaggio è che è molto economico!
Piano di manutenzione di base:
Tutto quello che è previsto nel piano di manutenzione semplice c'è in questo piano. In più c'è la possibilità di aprire dei ticket (Uno alla volta). Cosa si può fare con un ticket?

  • Puoi scegliere e richiedere un ticket per una di queste azioni:
  • Consigli e installazione plugin conformi per la privacy e cookie policy
  • Risolvere un problema sul sito, qualcosa che non funziona.
  • Installare e configurare un plugin per aggiungere funzioni in più al sito.
  • Piccole modifiche grafiche con css.
  • Migrare a https
  • Aggiornare il sito con un articolo, pagina o prodotto (testi immagini a cura del cliente)
  • Ripristinare un backup
  • Verificare i plugin che sto usando (a volte si usano i plugin sbagliati)
  • Attivare servizi di google analytics e search console
  • Attivare Cloudflare sul sito!
  • Installare e configurare plugin per la cache per velocizzare wordpress

Il piano di manutenzione avanzato:

-Tutto quello che è previsto nel piano di base e semplice c'è anche nel piano di manutenzione avanzato.
-E' prevista in più la funzione di link monitor che individua tutti i link sbagliati nel sito web.
-Monitoraggio costante uptime per vedere se il sito è down.
-Monitoraggio costante di intrusioni malware o virus.
-Inserimento del protocollo https.
-Backup in real time. (Il backup in real time protegge tutti i dati nel momento stesso che vengono inseriti nel sito web. Vale specialmente per gli ecommerce dove è molto facile perdere degli ordini importanti, (per es. per anomalie del server) se non c'è il backup real time!)



Accounts

Accounts

Free Trial

Projects

SSL

Storage

Domains

Domains

Sub-domains

Sub-domains

Manutenzione semplice

€ 16,5

Al mese / Pagamento annuale

Aggiornamento wordpress

Aggiornamento plugins

Aggiornamento temi 

Backup completi giornalieri

Ripristino sito web su richiesta

Report mensile attività svolte









Manutenzione base

€ 30 

Al mese / Pagamento annuale

Aggiornamento wordpress

Aggiornamento plugins

Aggiornamento temi  

Backup completi giornalieri

Ripristino sito web su richiesta

Report mensile attività svolte

Supporto via ticket, email o telefono

Sicurezza di base







Manutenzione avanzata

€ 55

Al mese / Pagamento annuale

Aggiornamento wordpress

Aggiornamento plugin

Aggiornamento temi 

Backup completi giornalieri

Ripristino web su richiesta

Report mensile attività svolte

Supporto  via email, ticket o telefono

Sicurezza di base

Passaggio da http a https

Backup real time

Scansione virus e malware

Monitoraggio sito 24 ore su 24

Monitoraggio uptime

Link monitor

Alcune regole semplici per mettere in sicurezza un sito WordPress:

Il tuo computer senza virus
Mantenere il proprio computer libero da virus e malware è il primo passo per scongiurare un attacco da parte di hacker. Infatti sarà sufficiente che venga installato un virus sul tuo pc perché tutto ciò che digiti sulla tastiera sia intercettato e trasmesso a malintenzionati, compresi i dati di accesso al tuo sito WordPress. Usa perciò un filtro antivirus affidabile ed esegui frequenti scansioni.

Inserire il protocollo https
Il protocollo https è preferito da Google rispetto al classico http. Il primo, infatti, è più sicuro rispetto al primo. Questo non significa che non sia violabile, ma sicuramente garantisce maggiore sicurezza al tuo sito WordPress. Perché? In sostanza perché i dati richiesti al server dal browser vengono criptati prima di essere trasferiti e vengono decriptati dal client che li riceve e resi così consultabili all'utente. Inoltre per un buon processo SEO il protocollo https sta diventando fondamentale e quasi indispensabile. Il rischio è che sul browser di navigazione esca la scritta "sito non sicuro".  Per implementare il servizio possiamo occuparcene noi.

Aggiornare sempre WordPress e i suoi plugin
Molti di noi non aggiornano quasi mai la piattaforma e i vari plugin contenuti al suo interno, sia perchè si sottovaluta il rischio, un pò per pigrizia oppure non si ha il tempo nemmeno per pensarci sopra!  Ma si tratta di un grave errore, perché così il sistema diventa vulnerabile.
Quando WordPress rilascia un nuovo aggiornamento porta con sé una lista delle falle e dei bug di sicurezza della versione precedente. Questi costituiscono una porta d’accesso semplice e garantita agli hacker, che possono tranquillamente entrare nel tuo sito web, nel caso non sia stato aggiornato in tempo. È solo buona norma fare un backup di tutto ciò che hai salvato sul sito prima di eseguire l’update.

Compra uno spazio su un Hosting sicuro
Possiamo dare un consiglio molto semplice, compriamo il nostro hosting da piattaforme conosciute e pubblicizzate, ce ne sono moltissime, evita i servizi gratuiti e quelli sconosciuti. Un provider conosciuto molto difficilmente metterà a rischio la sua reputazione per la sicurezza.

Usa password complesse
Usa password sicure e non replicarle per nessun altro login, né lavorativo, né personale. Molti di noi optano per password semplici da ricordare, invece che per una combinazione di numeri, segni e lettere in ordine casuale. Facendo così, gli hacker sono avvantaggiati.
Se vuoi mettere in sicurezza il tuo sito WordPress è preferibile che la tua password sia molto lunga, la soluzione potrebbe essere scegliere delle password molto lunghe ma facilmente ricordabili che sono meglio di quelle proprio semplici.

Non usare admin come username
Non usare admin come username dell'amministrazione wordpress, il motivo è semplice: gla hacker sanno che si usa come default l'username admin, quindi non li aiutiamo usando altri username.

Proteggi i tuoi database e file con i backup
Fare un backup del tuo sito in maniera costante vuol dire avere una copia del tuo sito web aggiornata da ripristinare in caso di attacco da parte di hacker. Esistono sia plugin di WordPress, sia metodi un po’ più complessi per “salvare una copia” del tuo sito. Anche lo stesso WordPress permette tramite la funzione Export di salvare i contenuti del sito web. Oltre ai file ricordiamoci di salvare una copia del database, senza di esso non c'è sito.
Inoltre puoi installare dei plugin per la sicurezza e un firewall per tenere lontani gli attacchi chiamati "force brute".

Queste azioni sono necessarie, ma forse non bastano!
Contattaci!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione. Puoi cliccare su abilita per acconsentire ai cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la  Cookie policy